Khao Pad Goong – riso saltato con gamberi

Quanti Khao Pad Goong avrò mangiato quest’estate, in Thailandia?
Tanti, tantissimi.
E quanto erano buoni?
Tanto, tanto tanto buoni 🙂 
Per il tema del mese dell’MTC, che vede come protagonista il riso,
non potevo non proporre il piatto più tipico thailandese: il Khao Pad Goong:
riso saltato con gamberi.
(piatto acquistato al DOI DIN DANG pottery di Chiang Rai, e stoffa di seta thai 🙂


Riso saltato thai con gamberi, uova e verdurine 

Ingredienti per 2 persone

3 tazzine di riso jasmine
3 cucchiai di olio di semi 
1 spicchio di aglio tritato
1/2 carota sminuzzata
una manciata  di pisellini 
250 g di gamberetti puliti e sgusciati (lasciando la coda)
1 uovo sbattuto 
2 cucchiai di salsa di soia light thailandese
1 cucchiaio di salsa di pesce
1 cucchiaio di zucchero
sale e pepe q.b.
coriandolo 

Se possibile, il giorno prima, cuocere il riso.
Per la cottura del riso jasmine, io procedo quasi allo stesso modo di Acquaviva:

Versare il riso in una ciotola capace, coprire con circa il doppio di acqua fredda e “sprimacciarlo” tra le dita e roteandolo nell’acqua e massaggiandolo per circa un minuto, fino a che l’acqua risulta praticamente bianca. Versare in un colino, sciacquare sotto un getto gentile di acqua corrente, rimettere il riso nella ciotola lavata e ripetere lo stesso procedimento per altre tre o quattro volte, fino a che l’acqua è chiara.
Scolare e sciacquare di nuovo bene il riso, versarlo in una pentola di acciaio dal fondo spesso, coprire con acqua affinchè si superi il riso di circa 2 cm”. Noi, da sempre, diciamo che “l’acqua deve superare il livello di riso quanto una falange.

Quando l’acqua bolle coprire la pentola con un coperchio ed abbassare la fiamma e lasciar cuocere senza mai aprire per 10 minuti. il riso avrà assorbito tutta l’acqua, dunque, spegnere la fiamma e lasciar riposare ancora per qualche minuto.


1. In un wok (o padella larga e antiaderente), scaldare l’olio e l’aglio. Unire i piselli e carote sminuzzate. Aggiungere i gamberi. 
2. A fiamma alta, aggiungere l’uovo e 1 cucchiaio di salsa di soia, spezzettare l’uovo con il mestolo/cucchiaio di legno, riducendolo in “frammenti” e cuocere fino a cottura dell’uovo (circa 1-2 minuti).
3. Unire il riso, lo zucchero, la salsa di soia e la salsa di pesce ed amalgamare bene il tutto, procedendo sempre a fiamma viva per circa 2-3 minuti. Aggiustare di sale e pepe.
4. Servire con coriandolo e, a piacere, con altra salsa di pesce e/o lime. 


***
Con questa ricetta del Khao pad goog, 
partecipo alla sfida MTC di Settembre: IL RISO


(foto by me, con un aiuto post produzione dalla carissima Emanuela di Ricette Fuori Fuoco


A prestissimo e scusate l’assenza… 

Vaty



50 Comments

  • giochidizucchero ha detto:

    Vaty… il tuo riso è una meraviglia! Un abbraccio… <3

  • Claudia ha detto:

    Ammazza che foto Vaty.. mi hai messo una fame!!!!!! 🙂 un baciottone

  • cincia del bosco ha detto:

    Buonissimo! devo assolutamente provarlo se è un piatto tipico, gli ingredienti mi piacciono tutti un sacco. Ma senti se non trovo la salsa di pesce come faccio secondo te?
    un bacio Su

    • Vaty ♪ ha detto:

      la salsa di pesce solitamente è sostituita dalla colatura di alici.. diversamente, se non la trovi, puoi usare il sale normale (ma il sapore cambierà un po’..). Al negozio etnico,dovresti trovarla, puoi semplicemente chiedere di “fish sauce”. fammi sapere 🙂

  • Ale ha detto:

    quanto adoro il riso, questo mtc è da leccarsi i baffi! e la tua proposta? semplicemente sensazionale! complimenti tesorino! tvb, ma questo già lo sai!

  • Pino ha detto:

    E beata te!…Vaty…che ne hai mangiati tanti! …come lo vorrei anch’io…deve essere una squisitezza!

    Ciao e buona giornata.

  • La Pasta Risottata ha detto:

    Che meraviglia!! Mi piace e,come ha giá detto qualcuno,se é tipico é da provare! Me lo segno!
    Un abbraccio
    Vera

  • Simona Mirto ha detto:

    Tutto splendore di un khao-pad-goong cucinato con la maestria di chi ha nel sangue questa cultura, presentato in un piatto made in e con tanto di stoffa di seta thai… beh se non è un capolavoro questo:) poi non chiedermi perchè non mi cimento nelle ricette orientali… il confronto non sarebbe mai all’altezza… Ti leggo e assaporo con gli occhi cotanta squisitezza… sognando che un giorno, spero non troppo lontano possa gustarmelo a tavola con la mia cara amica, magari cucinato proprio da lei:* ti voglio stella:*

  • Marghe ha detto:

    Io per questo piatto farei follie, preparato dalle tue manine esperte poi… mi farebbe girare la testa!
    Ci credi che mentre scorrevo il post mi veniva da avvicinare le labbra allo schermo, protese verso quelle bacchette unite? 🙂
    Un bacio immenso a te e alla cucciola

  • Letiziando ha detto:

    adoro il riso con gamberi (da sempre)! cucinato da te poi sarebbe un delirio…di bontà 🙂

    strabello lo smalto….

  • Gabila Gerardi ha detto:

    Oggi anche io ho preparato la mia ricetta con il riso ma sono rimasta sul dolce…tu invece era ovvio facessi un piatto tipico del tuo paese e meno male!!!!!! Con i tuoi post riesco a farmi una cultura ma ho sempre timore Ad affrontare cose che conosco poco…piatti che conosco poco ecco!!!ho solo bisogno di tempo e tranquillità per riprovare a riprodurre le tue meraviglie ma soprattutto sarebbero indispensabili i TUOI ingredienti che sono spettacolari….dopo aver assaggiato certe cose a casa tua credo che siano fondamentali per la riuscita del piatto! Le melanzanine….il lemongrass, questo soprattutto lo adoro! Comunque oggi una ricetta fattibile sotto ogni punto di vista….corro a comprare i gamberi allora!!! Ti abbraccio forte amica e torna più spesso!!!

  • Erika Cartabia ha detto:

    Meraviglia!! me lo segno per cena perchè già ho l’acquolina in bocca!!!

  • Anna Luisa e Fabio ha detto:

    Già solo a guardarli, per i colori, questi piatti mettono allegria e fanno venire voglia di mangiarli.

    Fabio

  • Giuliana Manca ha detto:

    Che bontà questo riso, fatto da te non potrà che essere perfetto!

  • An Lullaby ha detto:

    Ogni volta che ti faccio visita vengo catapultata in qualche terra lontana, calda, esotica, sensuale ^_^ Sento quasi il profumo di questo riso saltato 🙂 Tutto stupendo 😉

  • Simo ha detto:

    che buono dev’essere…
    ma dove si trova il coriandolo qua da noi?! Lo cerco da una vita, senza successo…
    baci!

  • Chiarapassion ha detto:

    Questo piatto mi attira prima di tutto per i colori così solari e freschi ecco lo mangerei in primis per quello perché è bello e poi perché cucinato con amore da una vera donna thai <3
    Noto la stoffa di seta che avevi usato per l’evento…mi stra piace!
    Baci grandi

  • Michela Sassi ha detto:

    Vaty che meraviglia… un piatto pieno di colore e sapore… sei unica, un bacio

  • Chiara Inversi ha detto:

    Cara Vaty, leggo e rileggo le tue ricette e mi convinco sempre più di una cosa: devo andare in Thailandia.
    Complimenti per la tua ricetta, sei sempre bravissima!
    :*

  • Francesca Frankie ha detto:

    Le tue ricette thai sono tutte da sperimentare! complimenti Vaty!
    un abbraccio

  • Che bello, aspettavamo una nuova ricetta thai! Ci piacciono tanto i sapori della tua terra, e anche questo riso saltato è da provare! (A proposito tempo fa abbiamo provato la tua insalata di manzo e papaya, spettacolare!!)
    Bellissima l’atmosfera esotica delle foto!!
    E’ sempre bello fare un salto qui…ci mancavi!
    Un forte abbraccio

  • Acquolina ha detto:

    che buono! anch’io (purtroppo anni fa) ne mangiai tantissimo in Thailandia, grazie per la ricetta 😀

  • Silvia Musajo ha detto:

    Che gola mi fanno queste immagini! Ho appena finito di cenare ma ricomincerei da capo…
    Un bacio!

  • Lara Bianchini ha detto:

    spettacolare, mi sa che io questo mese non ci sto proprio nei tempi ma tu bravissima davvero Vaty, un giorno sarei curiosa di assaggiare queste tue creazioni piene di fascino

  • Michela ha detto:

    I tuoi piatti sono sempre straordinariamente belli e appetitosi.
    Non ci sono paragoni per i piatti Thai, ne sei la regina.
    Un abbraccio Vaty!
    :* :* :*

  • acquaviva ha detto:

    che devo dire io a te che cucini thai?! non credo di avere proprio diritto di parola.
    ti faccio solo una domanda… come mai le bacchette?

    • Vaty ♪ ha detto:

      le bacchette sono solo a fini fotografici! volevi una foto in cui si vedesse la chicca di riso, e cosi ho cercato di farle vedere con l’aiuto di una bachetta.
      si perchè in thailandia, usiamo il cucchiaio (quello piccolo e largo) per il riso e i brodi, e le bacchette per i noodles e carne 🙂

  • lapetitecasserole ha detto:

    Ah devo dire che proponendo del riso a te se la sono proprio cercata!!! Ahimè, io in Thailandia non ci sono stata (non ancora!) ma ne ho sentito dire meraviglie… mi accontento di mangiare Thai qua a Montreal e devo dire che mi piace sempre tutto. Mi correggo, mi piace sempre tutto, troppo. Mi segno anche questa, vediamo se prima o poi trovo il coraggio!

  • edvige ha detto:

    Adoro il riso ed adoro la cucina di questo tipo ed il piatto è dire poco favoloso. Purtroppo non tutti gli ingredienti sono facili da trovare a Trieste. Ha neogozi etnici solidali, biologici ma con pochissimo prodotti di questo tipo. Impera la salsa di soja, il tamari, si trova l’aceto di riso, qualcosa di messicano ma per raccogliere queste cose passi mezza giornata da un negozio all’altro perchè ognuno ha una parte. Riso jasmine…..mai visto,salsa di pesce e salsa light…
    Prendo nota di tutto e quando vado in Austria faccio man bassa li trovi tutto. Un abbraccio e buona giornata.

  • MI piace tantissimo la cucina orientale, anche se, per estrema ignoranza, scambio la nazionalità dei piatti… proprio come è successo a quello che ho postato oggi 😀

  • amo la cucina thai e asiatica, mi piace da morire, son certa che amerei questo piatto come amo le tue foto! sei troppo buona!

  • Clara pasticcia ha detto:

    Vaty!! Ma questo riso … che meraviglia!!! E poi coriandolo a parte ho indispensa gli ingredienti … potrei cimentarmici … che fame mi è venuta!!!
    Splendido l’impiattamento, la presentazione è super raffinata e le foto …. beh, giassai!!!
    Supercomplimentissimi <3

  • Giorgia Riccardi ha detto:

    ciao vaty…questo riso made in thai è favoloso…stupendi i colori e le foto…mi sembra di poterlo mangiare con gli occhi! baci

  • cucinaincontroluce ha detto:

    E’ un piatto splendido! E nemmeno impossibile da realizzare con gli ingredienti di uso comune… diciamo che se acquisto gamberi e piselli potrei farlo subito… e non penso mancherà molto che ci proverò perché mi piace da morire!
    Un bacio e un abbraccio!

  • Audrey Borderline ha detto:

    Ciao Tesoro,
    che buono questo riso ummmm adoro i gamberi, soprattutto se abbinati in questo modo ;D
    un bacione cara e in bocca al lupo per MTC :**

  • Paola ha detto:

    Mi piacciono molto questi piatti orientali, Vaty, io però non ho mai provato a farli, dovrò lanciarmi
    Paola
    http://www.lechicchedipaola.it/

  • Any ha detto:

    Mmmm, buonissimo questo piatto Vaty! Ho letto del tuo viaggio, del tuo ritorno in Thailandia e sono stata felice per te.
    Ti abbraccio!

  • Ho letto con attenzione, mi piace imparare cose nuove, soprattutto se ne vengono poi fuori piatti buoni buoni come questo, lo so che è buonissimo. L’altro giorno ho usato il riso jasmine per accompagnare un curry di verdure ma l’ho cotto come un normale riso, ecco adesso ho imparato e la prossima volta farò come bisogna :).
    Un abbraccio e buon week end cara Vaty!

  • Monica Giustina ha detto:

    Questa sfida mi ha portata a voler imparare di più sulle cucine che non conosco, lanciandomi con ingredienti a me sconosciuti, perché amo sperimentare, sempre.
    Il tuo blog è un’infinita fonte di piatti bellissimi, spesso semplici, ma resi unici dalla tua bravura.
    Devo studiarmi bene la sezione Thai Food e ti farò sapere dei risultati!

  • MissWant ha detto:

    wow, mi piace molto il riso e adoro queste preparazioni orientali…e ti dirò, mi piacerebbe assaggiarlo sul posto per capire esattamente cosa mi perdo! 😉

  • Amo “viaggiare” tra i tuoi piatti. Piatti che spesso non conoscono e m’invogliono a sperimentare. Piatti che a volte ho assaggiato ma che per replicarli ho proprio bisogno delle tue ricette!!!! Un abbraccio…

  • Mirtillo E Lampone ha detto:

    Io non la scuso l’assenza ^_^
    Ti bacio Vaty, tesoro mio bello!

  • giocasorridimangia ha detto:

    E’ vero..la tua assenza si sente, ma ci sarà un buon motivo. Intanto, grazie per questa ricetta da sogno!!!

  • Non conosco molto bene la cucina Thailandese ma questo piatto di riso saltato lo mangerei volentieri, è super invitante e sicuramente gustosissimo, complimenti!!!

  • Vaty ♪ ha detto:

    grazie a tutti 🙂

  • Emanuela Leveratto ha detto:

    <3 <3 <3 <3 grazie a te di tutto <3 <3

  • Andrea ha detto:

    Che splendida ricetta Vaty! Quanto mi piacerebbe assaggiarne almeno un po! Però, ora che ci penso, potrei anche provare a rifarlo… Non verrà come il tuo, ma anche se gli assomiglia un po’ dev’essere ugualmente buono! 🙂

  • Alessandra Gennaro ha detto:

    l’ho scritto poco fa, nel post di Elisa, lo ridico qui- che a me viene da piangere. Perchè la Thailandia è fra le mete assolutamente vietate (anzi, probabilmente è la più vietata di tutte) a chi è affetto da un”allergia alle arachidi come la sottoscritta, che esplode subito in forme potenti,senza neanche darti il tempo di arrivare ai soccorsi. Fra poco devo accompagnare mio marito in estremo oriente e non ti dico la scorta di adrenalina in valigia e i devastanti propositi di non mangiare niente.
    Mi consolo, per così dire, fra le quattro mura di casa, facendo quello che posso: per fortuna Genova è multietnica nel profondo della sua storia e abbiamo negozi fornitissimi, con prodotti di qualità accettabile (compatibilmente alle distanze). Ero rimasta al pad thai 😉 e, nella mia ignoranza, pensavo che fosse quello il piatto più tipico (forse perchè nel mio passato a Londra il pad thai stava ai ristoranti thailandesi come il Cantonese Rice a queli cinesi ;-)). Questo piatto mi intriga molto di più, anche er la sua semplicità che, a casa mia, è sempre un plus. Grazie per averlo condiviso con noi!

  • Tiziana M ha detto:

    Vaty che bello sentire il profumo della Thailandia in un tuo piatto!! mi fai tornare la mente alla vacanza e ai sapori dei cibo!!! che bel piatto, io amo il riso jasmine, con il suo profumo magnifico!!! fantastica!!! :-*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *