Thai spring rolls e la scuola di cucina Thai a Koh Phangan!

.. “Ma che fine hai fatto, Vaty?
E le foto della Thailandia?”
Lo so, lo so, sono sempre in ritardo..
E’ che sono stata presa con i primi giorni di scuola di Sofia (a proposito va benissimo! le piace molto..  speriamo mantenga questo entusiasmo!) e poi tante cose da organizzare in Bloggalline (ci avviciniamo alla finale del 2.10.14 dove verranno proclamati i vincitori del contest!),
e, a dire la verità, le foto della Thailandia sono così tante che non le ho scaricate tutte.
Inizio con questi involtini, che io e Monica abbiamo cucinato al corso di cucina Thai a Koh Phangan!
Era uno degli ultimi giorni in Thailandia e non potevamo farci mancare un corso intensivo di cucina Thai!
E così, un pomeriggio, un furgoncino (a Koh Phangan non esistono i taxi ma solo dei furgoncini o “api”) ci ha portate da Haad Rin, dove alloggiavamo, a Thong Sala, il centro dell’isola, dove era dislocata questa piccola scuola di cucina : the “WOK and me – Thai Cookery School”.
Un ambiente molto semplice, con diverse postazioni di cucina, tutte rigorosamente con il wok!
Abbiamo iniziato con il giro al mercato locale che offriva prodotti di ogni genere: dalle spezie al pesce,
dai noodles fatti in casa ai frutti più esotici.
(bancarelle di frutta, curry thai, verdure, peperoncini, mangosteen e cozze)
Questo che vedete sotto, ad esempio, è il durian:
noto come the “smelly” fruit perchè il suo odore è molto, ma molto molto forte 😉
Lo conoscete?
Qui sotto, invece, dei piselli, il dragon fruit, le bananine orientali i e le melanzanine thai.

 

Rientrati alla “scuola”, io e Monica, sotto la guida della chef abbiamo preparato alcuni piatti thai, tra cui, questi involtini!
Gli involtini sono un piatto di originale vietnamita. Con il tempo, ogni paese asiatico ha personalizzato le proprie varianti. In Thailandia, ad esempio, si mangiano avvolti in una foglia di lattuga, un paio di foglioline di mente e accompagnati con lo sweet chilli sauce.

 

Involtini di primavera thai (versione vegetariana):
Deep fried spring rolls (“Bor Bia Thod)
Ingredienti (per 6 pezzi circa)
sfoglia  (di riso) per involtini di primavera (acquistabile nei negozi orientali)
2 spicchi d’aglio tritati
1 cucchiaino di radici di coriandolo tritati
120 g  di spaghetti di soia
75 g di funghi cinese tagliati finemente
220 g di verza (o cavolo cappuccio) tagliata finemente
75 g carote tagliate finemnte
2 cucchiai di cipolotti tritati
2 cucchiai di sedano tritati
2 cucchiaini di salsa di ostriche, 1 cucchiaino di salsa soia thai
1 cucchiaino di salsa di pesce, 1/2 cucchiaino di zucchero
pepe q.b.
(per la versione NON vegetariana: 70g di carne tritata)
(per chiudere gli involtini)
1 tuorlo d’uovo
1 cucchiaino di amido di mais
(per friggere e servire)
olio di semi
salsa swet & sour
lattuga e menta
Procedura
1. Immergere gli spaghetti di soia in un bacinella d’acqua per almeno 1 ora, scolare e tagliare con le forbici in piccolo ciuffi
2. scaldare un cucchiaio di olio in un wok, aggiungere l’aglio e la radici di coriandolo e far rosolare
3. unire la verza, i funghi, le carote, i cipollotti e il sedano
(nella versione NON vegetariana, unire qui la carne tritata e far cuocere a fiamma alta)
4. aggiungere la salsa di ostriche, salsa di pesce, lo zucchero,un pò di pepe e mescolare bene nel wok
5. unire infine gli spaghetti di soia, amalgamare il tutto e spegnere il fuoco
Spargere il contenuto su un piatto piano e dividerlo in tante parti uguali (circa 6)
6. in una ciotolina mescolare il tuorlo con l’amido (per la chiusura degli involtini)
7. su un piano, posizionare la sfoglia (con la parte ruvida in vista) e aggiungere l’1/4 del ripieno in mezzo.
8. avvolgere la sfoglia con il ripieno, piegando le due estremità laterali all’indentro, e facendolo arrotolare su stesso fino a chiudere il tutto, con l’aiuto del tuorlo.
Procedere cosi fino ad esaurimento del ripieno.
9. Friggere in olio bollente gli involtini finchè diventano dorati (Se l’olio è caldo, ci vogliono pochi minuti, girando di continuo).
Scolare e servire con sweet chilli sauce, come sotto:
(a me piace tanto avvolgere ogni involtino in una foglia intera di lattuga e mangiarlo con le foglioline di menta)
La scuola di cucina thai è un’esperienza che vi consiglio di provare, se vi capita di fare un viaggio in Thailandia.
Anche se non avete molto tempo, in un pomeriggio, avrete modo di conoscere i prodotti tipici thai e di imparare le basi della cucina thai, una cucina davvero facile e intuitiva!
Una volta che avrete visto i primi piatti, poi sarà facile inventarvi le vostri varianti!
I costi sono davvero bassi e poter trascorre anche una mezza giornata in una cucina “tipica” thai è un’esperienza unica, che consiglio a chiunque. Non solo a Foodbloggers 🙂
A presto e grazie per le vostre visite e parole!
Vaty

45 Comments

  • Ketty Valenti ha detto:

    Che meraviglie Vaty,per e’tutto nuovo,colori favolosi e le tue foto mi arrivano csriche di fascino,un’esperienza di sicuro unica e indimenticabile.A presto
    Z&C

  • Dolci a gogo ha detto:

    Tesoro come stai??!! Da quanto non ci sentiamo ma immagino che sarai presa da mille cose e sono felice che Sofia si sia ambientata presto a scuola e le piaccia..di sicuro questo ti rende più serena!! Sai cara ho acquistato proprio i fogli di riso per gli involtini primavera che proverò presto e adesso mi salvo subito la ricetta e wow questo corso di cucina thai piacerebbe da morire …mi sto appassionando sempre di piu alla cucina orientale la trovo molto affine al mio palato!! Tesoro ti stringo forte e spero di sentirti presto!! Un bacioneeeeee e tvb,Imma

  • Che esperienza entusiasmante Vaty!! Foto stupende, il durian lo conoscevamo, sappiamo che nei mezzi pubblici è vietato salirvi a bordo:) ma che bello il dragon fruit!! Bellissimo questo corso di cucina thai, ora ci dovete svelare i segreti appresi:D fantastici gli involtini, penso proprio che li proveremo presto!
    Un bacione!!<3

  • Chiarapassion ha detto:

    Vedere queste foto è come fare un bagno nei colori che amo. Immagino il divertimento di fare il corso di cucina con Monica e lo segno tra le cose da fare perché per la cucina orientale sono una vera frana, per fortuna ci sei tu che ci dai ottime dritte e poi le pietanze thai oltre ad essere belle da vedere sono anche buone quindi un ottimo compromesso per impararle a farle…baci doppi!

  • Trita Biscotti ha detto:

    Che bei colori.. Che belle foto, che fantastiche varietà… E poi io adoro gli involtini primavera!!!! 😉

  • Claudia ha detto:

    Ciao Vaty! ma tranquilla chissà quanti impegni.. lavorativi.. la scuola di Sofia.. hanno la priorità! Noi siam qui.. e aspettiamo le tue foto epr quando potrai condividerle con noi.. senza fretta!!! Ma davvero.. anche un corso avete frequentato là!!! che brave.. davvero complimenti.. Questi involtini son particolarissimi.. non ho dubbi che mi piacerebbero molto.. un abbraccio:-)

  • Simona Roncaletti ha detto:

    Ciao cara io sono ancora emozionata per l’incontro di ieri!!! Sei bellissima!!!!:)

    Quanti colori meravigliosi in queste foto! Il durian l’ho visto in un programma in tv…ma puzza veramente così tanto? Un’esperienza fantastica la scuola di cucina in Thailandia!!

    Mi dispiace tantissimo non essere con voi il 2!! Un bacioneeeee!!!!

  • Francesca P. ha detto:

    Credo che il sorriso di Monica chiuda il foto-racconto nel migliore dei modi… 🙂

  • Ciao Vaty, come sempre foto meravigliose e poi quei luoghi… immagini quanti ricordi rivedendo le foto e quante emozioni, succede anche a me riguardando le foto dell’India.
    Quante cose mi dovrai raccontare quando ci incontriamo, non vedo l’ora ^ – ^ nel frattempo ti abbraccio virtualmente forte forte…

  • Andrea ha detto:

    Andrei alla scuola di cucina thai solo per farmi un giro al mercato e comprare un po’ di quei bei prodotti in mostra sulle bancarelle. Io forse non riuscirei mai a fare questo bel piatto, ma se un giorno dovesse capitare che ci incontriamo, allora me ne fai assaggiare uno fatto da te. Auguri per la scuola di Sofia!

  • Tramite la cucina si conosce un popolo e sarebbe bello fare un corso di cucina dovunque si vada. Facendo vacanze breve, non mi concedo questo lusso, ma mi porto sempre un libro di ricette del luogo, proprio per cercare di ricreare i sapori del luogo anche a casa mia…
    Gli involtini primavera li ho fatti spesso anche a casa, ma adesso che ho la ricetta vera, dalla quale ho capito le mie mancanze, li rifarò ricreando il vero sapore 🙂

  • Araba Felice ha detto:

    Sono bellissimi! E una scappata a questa scuola la faccio di sicuro, se riesco a far avverare il programma di viaggio che ho in mente 😉

  • Gabila Gerardi ha detto:

    Tutto quello che ho visto e’ semplicemente meraviglioso…le foto hanno dei colori pazzeschi….immagini suggestive che mi fanno venir voglia di partire domani!!!! Sono semprepiu convinta che adoro le cucina orientale anche per la varietà dei prodotti alimentari che sono anche bellissimii oltre che buonissimi !!!! Adoro te e il modo che hai di vedere le cose…..grazie per questo viaggio virtuale che mi hai regalato…scappo a lavorare purtroppo ! Un bacio

  • Che meraviglia, le foto, gli involtini, il corso di cucina, i colori, complimenti!!!!

  • Monica Zacchia ha detto:

    Vaty…che ricordi ho le lacrime agli occhi! nostalgia pura, di te, della cucina thai, di voi tutti. 🙂 grazie amica del cuore. #solocosebelle

  • Ho seguito su FB i vostri spostamenti attraverso le foto, che dire… li proverò sicuramente, perchè mi piacciono questi sapori e perchè anche nella pianura padana, si può sognare di essere lontano addentando un involtino! Grazie!

  • Arianna ha detto:

    Di sicuro una bella esperienza! Ciao, Arianna

  • Sono stata in Thailandia qualche anno fa…. ricordo ancora gli odori e i profumi!! Ma allora nn mi ero posta l’idea di una scuola di cucina…. sarà per la prossima volta!! adesso mi godo queste tue belle foto…
    un abbraccio e a presto. Claudette

  • Dani ha detto:

    Aspettavo le foto anche se vi ho seguite in diretta su Instagram! La ricetta devo provarla subito, vuoi mettere la fortuna di avere quella originale? 😀

  • Simo ha detto:

    che esperienza meravigliosa! E bello averla condivisa con una grande amica………
    Come al solito le tue foto mi hanno incantata!
    Un abbraccio, dal cuore

  • Daniela Tornato ha detto:

    Che viaggio spettacolare, molti prodotti non li conoscevo ad esempio quel frutto, il durian o “smelly” non l’avevo mai visto, e che colori, non sono mai stata in Thailandia, spero di fare un viaggio così un giorno!! un abbraccio 🙂

  • Chiara Setti ha detto:

    Che esperienza ragazze!!,

  • Silvia Musajo ha detto:

    Che cosa divertente deve essere stata! Una vacanza nella vacanza… E che invitanti gli involtini!
    Baci.

  • annaferna ha detto:

    leggerti e guardare le tue foto è sempre un piacere immenso! so bene quanto tu sia impegnata tra famiglia lavoro e gruppo! Il tuo grande cuore sa trovare tempo per tutto! La ricetta che hai postato è molto invitante e spero di riuscire a replicarla!
    ti/vi abbraccio e un grande in bocca al lupo alla piccola per la sua nuova e lunga esperienza scolastica <3

  • giochidizucchero ha detto:

    Ho seguito il tuo viaggio spettacolare su IG. Le tue foto lasciano incantati…
    Sono contenta che Sofia abbia iniziato bene, chissà che emozione Vaty…
    Gli involtini sono invitanti ed appetitosi. Chissà che buoni! Bravissima tu e complimenti per tutto. <3 Erika

  • cucinaincontroluce ha detto:

    Le foto che hai postato sono davvero una gioia per gli occhi, ci sono tanti di quei colori che sembra quasi di sentirne il profumo….
    E quegli involtini, quanto mi piacerebbe mangiarne un po’… gli ingredienti nella mia città non si trovano, ma non ho dubbi sulla loro bontà!
    Un bacio!

  • Clara pasticcia ha detto:

    Vaty che dire …. davvero, che dire. Io credo che le praole non possano riuscire a racchiudere tutto quello che tu riesci a fare con i tuoi scatti. Mi procuri gioia nel tuo blog … elle parole e nelle foto!
    Ti abbraccio forte e sono felicissima di poterlo rifare ancora prestissimo!!!!!!!

  • Valentina ha detto:

    Un post stupendo, meravigliose le foto, gli involtini e voi!!! <3 Felice per Sofia, vedrai che continuerà a trovarsi bene! 🙂 Un abbraccio grandissimo! :**

  • Monica Giustina ha detto:

    Come ti dico spesso, non me ne intendo molto di cucina orientale soprattutto con gli ingredienti tipici, ed ogni tuo post mi stimola la curiosità per imparare nuovi piatti.
    Questi sono bellissimi e da provare, in entrambe le versioni.
    Un baione a te ed alla piccola Sofy <3

  • An Lullaby ha detto:

    Che foto stupende *_* La sensazione del viaggio in meravigliosi posti esotici me la lasci ogni volta che ti leggo, te lo dico spesso, ma oggi questa sensazione è fortissima, talmente forte che mi sembra di essere anch’io lì 🙂 Tra l ‘altro la Thailandia è uno dei miei sogni di sempre, quindi è stupendo recepire informazioni, immagini, colori, soprattutto se di questa bellezza 🙂 Adoro la cucina thai e non vedo l’ora di provare i tuoi involtini 🙂

  • Audrey Borderline ha detto:

    Ciao tesoro,
    che meraviglia!!!! come sai adoro la cucina thai, quindi appena trovo tutto (spero di trovare la sfoglia gluten free) mi metto all’opera *__*
    Ho seguito la tua vacanza, non mi sono persa nulla e devo dire che avete davvero fatto cose bellissime.
    Un bacione a te e alla tua meravigliosa famiglia <3 :*

  • Ale ha detto:

    tesoroooo finalmente riesco a commentare…non ci posso credere, ci avrò provato quasi 10 volte ma verso la fine mi si bloccava tutto! forse è colpa del cell., non saprei!
    Ma ora eccomi qui, comincio innanzitutto col dirti che questi involtini sono così invitanti che ne farei una scorpacciata assurda e poi quanto siete belle tu e Mony in Thailandia al corso di cucina???…sappi che avrei voluto tanto esserci anch’io! Sicuramente mi sarei arricchita notevolmente e sai cosa intendo…adoro le cucine etniche e grazie a te ho riscoperto quella thai e di questo e di tutto quanto quello che fai sempre per me, non ti ringrazierò mai abbastanza.
    Detto ci, ti confesso che questi involtini stanotte me li sono sognati e spero prossimamente di rifarli in casa!
    Sei unica, fai tanto sempre per tutti e nonostante ciò mantieni un’umiltà inaspettata, sarà per questo che ti adoro?
    TVB a giovedì! <3

  • Involtini strepitosi, davvero belli e chissà quanto saranno buoni! Le tue foto sono un sogno ad occhi aperti, grazie per averle condivise con noi, così anch’io ho avuto la possibilità di viaggiare…con la fantasia! Un abbraccio

  • Laura ha detto:

    Carissima Vaty,
    ho avuto la fortuna di assaporare i piatti thai il tuo viaggio, tappa per tappa, guardando le foto su fb, in tempo reale.
    Che spettacolo e che meraviglia….chissà, forse un giorno riuscirò ad andarci e sarà più facile per me grazie alle tue dritte 😉
    Anche i miei piccoli hanno iniziato la scuola, per questo sono poco presente sul blog e sui social.
    Un bacione e a presto <3 <3
    Laura

  • Lo Ziopiero ha detto:

    Ma che bella deve essere stata questa vacanza con Monica!
    Chissà quante esperienze…
    Gli spring-rolls mi attirano…quasi quasi…

    BaSci

  • Che bel post Vaty!
    Ho sognato la Thailandia ogni volta che hai pubblicato una foto durante il vostro viaggio… Mi piacerebbe moltissimo un corso di cucina Thai e secondo me tu saresti un’ottima insegnante 😉
    Questi involtini sono una meraviglia, adoro la versione vegetariana *-*

  • Simona Mirto ha detto:

    Siamo solo al 1° ottobre eppure già sento il bisogno di staccare la spina… l’ideale sarebbe proprio una bella vacanza in un posto esotico e caldo… sai che quando inizia l’autunno io inizio a soffrire un pò freddo, pioggia, la mancanza di luce e di colori… un pò come stamattina… giornata molto grigia… guardare queste foto è terapeutico.. sono bellissime,anzi di più… calde, colorate, intense e ci raccontano tutta la meraviglia di un luogo lontano… mi piacciono da morire tesoro… e poi il corso di cucina… ah… io un corso così dovrei fare! per addentrarmi nei sapori orientali… sarebbe meraviglioso poi se ci fossi anche tu… bella mony sulla bici e con quel sorriso che racconta proprio quanto bene siete state… e niente… ore 7.42 giuro che rinuncerei alla colazione in cambio di questi involtini primavera thai… :*
    ps oggi sarà un grande giorno per il gruppo… avrei voluto esserci ma come sai, mi è davvero impossibile… sono in partenza per napoli per godermi un pò la mia nipotina… vi seguirò con affetto come posso.. in bocca al lupo e salutami le ragazze tvb:*

  • Paola ha detto:

    Grande Vaty, il corso di cucina locale è sicuramente un’esperienza da provare, bellissimi questi rolls
    Paola
    http://www.lechicchedipaola.it/

  • Chiara Inversi ha detto:

    Che belle foto, e che bella ricetta! Ecco cosa posso fare con le sfoglie di riso appena acquistate!
    :*

  • La Cassata Celiaca ha detto:

    nel frattempo c’è stata la bellissima esperienza di Informacibo, tanti altri eventi costellati di successi e la bimba entusiasta di andare a scuola, cosa chiedere di più dalla vita? che belle foto, che belle siete voi, ho goduto di ogni singolo scatto su FB e trovo che sia stata una vacanza bellissima. Grazie di averla condivisa con noi. Io non conosco questi ingredienti ma mi beo delle tue foto! un bacione cara Vaty

  • Vaty, sono ancora sveglia e temo di sognarmeli stanotte!!!

  • Elisa Di Rienzo ha detto:

    Che bello rivedere questo tuo post… Mi sembra di rivivere una bella giornata di questa estate… Quando anch’io sono stata ad un corso di cucina thai… E ho preparato gli spring rolls!!!
    Ciaooooo

  • Margherita ha detto:

    Eccoli qui! Fra le foto in generale e la ricetta, oddio, non so chi ha colpito il mio cuore di più! Mi ricordavo anche di un video su come fare ad arrotolarli… forse su ifood? cercherò meglio! Intanto grazie mille per queste immagini suggestive… soprattutto per me che vivo in un posto dove sono attesi altri 15 cm di neve !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *